Giá 25782 Si trovano immobili attuali nel nostro database!.

Informazioni sulla zona

Non è facile riassumere le bellezze e i monumenti di questa capitale. Una cosa è sicura: Budapest è un’immagine di storia che risale a milenni fa. Si possono vedere ruderi celtici, ruderi romani e simboli del cristianesimo antico. Ci sono tanti parchi e aree verdi, ma la bellezza naturale del Danubio è imparagonabile ad essi. Il fiume nella capitale è così largo e profondo che sembra una cartolina illustrata da tutte le parti del lungodanubio.

Buda e Pest: due città al prezzo di una e con un fiume favoloso che le divide: il Danubio. La vivace Pest ha dei gioielli meravigliosi di storia grazie al suo passato asburgico ed ebreo, mentre la verde Buda con le sue colline è il paradiso per gli amanti della natura. Benché l’Ungheria faccia parte dell’Unione Europea dal 2004, la sua capitale conserva ancora una certa misteriosità occidentale con le sue vecchie strade tortuose, fiancheggiate da edifici bellissimi. La vita notturna è briosa, la scena della musica classica è imponente e le terme sono economiche e numerose.

Tutti quelli che visitano Budapest fanno una passeggiata sul lungodanubio per un chiaro motivo: storia liquida scorre sotto e si vede qualcosa di spettacolare in ogni curva del fiume. Sulla riva occidentale c’è Buda, su quella orientale c’è Pest.

Sono molto caratteristiche di Pest le circonvallazioni di stile asburgico collegate da viali importanti come Andràssy ùt, il boulevard che inizia accanto al monumento dedicato ai capi dello stato ungherese a Piazza degli Eroi (Hösök tere). Più avanti verso il centro ci sono l’Opera costruita nel 1884 da Miklòs Ybl e la Basilica che porta il nome di Santo Stefano, il primo re d’Ungheria.

Sul fiume, a tre isolati dalla Basilica, c’è il Ponte delle Catene (1873), il primo attraversamento permanente tra Buda e Pest.

Qualche isolato a Nord dal Ponte delle Catene, sul lato di Pest, c’è il Parlamento. Questo edificio, come la maggior parte dei palazzi di Pest centrale, fu costruito alla fine del secolo XIX, durante l’apogeo d’Ungheria come partner dell’Austria nella monarchia dualistica.

Altri periodi hanno chiaramente influenzato l’aspetto della città, come per esempio il periodo del dominio asburgico, quando fu costruita la zona del Castello, e l’occupazione turca del XVI secolo, durante il quale nacquero alcune delle terme di Budapest.

Un altro luogo particolare da menzionare è la seconda più grande sinagoga del mondo nel distretto VII.

Contatto